skatingidea logo

Matteo Guarise: “Ci alleniamo pensando al futuro, non solo per le olimpiadi di Sochi”.

SHARE

Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Nicole della Monica e Matteo Guarise, dopo la qualificazione per Sochi, ufficializzano il passaggio alla Forum Ice School di Milano,seguiti dall’allenatore Oleg Vassiliev si alleneranno tra San Pietroburgo e Milano, il contatto col grande allenatore è stato subito a pelle molto buono, lo descrivono come un fratello, un padre quando sono in trasferta è stato determinante per il grande lavoro in previsione delle olimpiadi, Matteo sottolinea nelle interviste, che ormai Sochi non è un traguardo ma un passio per il futuro della coppia.


foto5

Matteo con la sua grande esperienza, ricordiamolo sotto la guida tecnica di Cristina Pelli e di Patrick Venerucci, in coppia con Sara Venerucci, ha vinto tutto quanto era possibile vincere, come si comprende dal suo ricco palmares, Mondiali: 2/07, 1/08; Mondiali junior: 04/1, 05/1, 06/1; World Games: 09/1; Campionati Italiani: 07/1, 08/1, 09/1, ha ormai assodato il passaggio nel mondo del ghiaccio ed è anche molto ben voluto dalla Federazione ISU, come dimostrato dal ben parlare da Franca Invernizzi, responsabile del settore figura che commenta così l’aiuto di un allenatore esterno:
“Nel corso degli anni abbiamo lavorato con diversi allenatori stranieri. Con Oleg Vassiliev è stato amore a prima vista, si è reso da subito disponibile sia con i ragazzi che con gli allenatori. Quest’ultimo aspetto è molto importante anche dal punto di vista federale. Questa collaborazione con lui può sicuramente portare un contributo significativo a tutta la storia e la competenza dei nostri insegnanti italiani, che lui considera al suo livello. E nei russi non è facile trovare questo tipo di collaborazione.”

In platea presente anche Paola Mezzadri, responsabile di fiducia del passaggio rotelle-ghiaccio di Matteo, coreografa di inevitabile supporto per la coesione della coppia dal punto di vista stilistico, racconta infatti della loro evoluzione e della grande forza di volontà di Matteo, la speranza di un futuro roseo per Guarise-Della Monica è sulla bocca della grande coreografa.

Skatingidea continua a seguire il percorso degli atleti delle rotelle nel mondo olimpico del pattinaggio di figura delle lame, nella sezione interviste potrete trovare ulteriori approfondimenti su Matteo Guarise e Dario Betti.

foto8

Ultimi articoli

share

Share on whatsapp
Share on facebook
Share on email
Share on telegram
Share on twitter