I prossimi appuntamenti per lo studio della Rollart: imperdibile l’8 ottobre a Novara

rollart

Il nuovo sistema di giudizio e le sue relative valutazioni (e sperimentazioni) continuano di gran passo e dopo l’estate e dopo il grande appuntamento del campionato italiano vogliamo darvi alcune date di riferimento per dare nuova grande attenzione a questo progetto.

Dopo i risultati interessanti ottenuti durante i Campionati Italiani Senior Maschi e Senior Femmine vedremo ancora due interventi in Italia il 3 e 4 Settembre a Roccaraso durante lo stage federale. Nicola Genchi durante il seminario presenterà e discuterà a riguardo di questi ultimi risultati, frutto di ottimi spunti di riflessione sia dal punto di vista tecnico organizzativo che tal punto di vista artistico.

Imperdibile appuntamento internazionale per l’8 Ottobre dove la Rollart verrà ufficialmente presentata a tutte le nazioni durante il Campionato del Mondo di Novara 2016.

Dal 6 al 12 Novembre un’altro appuntamento sudamericano, in Argentina, dove insieme a un seminario per allenatori e giudici sul tema verrà organizzata una gara ad hoc per la sperimentazione diretta del nuovo regolamento. Un’occasione unica per trarre le migliori (e veloci) deduzioni dopo i grandi appuntamenti dell’anno sportivo.

In questa sezione potete leggere tutti gli articoli sul sistema di giudizio Rollart con relativi documenti.

Per chi si era perso il commento di Nicola Genchi dopo il campionato italiano eccone un’estratto dal sito Fihp:
“A conclusione dei Campionati Italiani di quest’anno, in qualità di giudice di pannello ho avuto modo di visionare con un’ottica privilegiata programmi che hanno incominciato a indirizzarsi verso la nuova prospettiva ROLLART. Ciò è accaduto per molti atleti al di là delle fasce alte e ciò mi ha particolarmente emozionato. Il lavoro iniziato più di tre anni fa, insieme alla Federazione Italiana e a Daniele Tofani, con il nuovo sistema di punteggio ora è realtà, anche se ROLLART non è ancora partito. C’è ancora molto lavoro da fare ma l’obiettivo era di cambiare, dare una spinta nuova al pattinaggio artistico, creare dei “prodotti” innovativi, artisticamente e tecnicamente accattivanti e ci stiamo riuscendo in tutte le discipline. E’ anche il desiderio della FIRS, avere un prodotto che si possa vendere e che riesca a tenere alta l’attenzione anche di un pubblico non del settore.Un grazie enorme alla Scuola di Pattinaggio Italiana che da due anni ha inserito nei corsi di aggiornamento, lezioni su questa nuova filosofia e su questo nuovo approccio questo ha fatto sì che gli allenatori portassero in pista lavori già modificati in queste nuove ottiche in modo da cominciare e dare segnali giusti. Grazie quindi agli allenatori e coreografi italiani che si mettono in gioco e che stanno portando anche all’estero questo nuovo approccio.

Purtroppo il nostro attuale sistema di punteggio non è così “millimetrico” nella rilevazione delle differenze tecniche dei programmi e ancor di più non è così “fine” da rilevare le piccole e le grandi differenze artistiche dei programmi di gara. Il cambio dal punto di vista Tecnico-Stilistico sarà enorme e ripeto, durante questi ultimi Campionati Italiani, il risultato è stato chiaro in pista al di là dei risultati. (…)”

Tags:

  • Show Comments

Rispondi

You May Also Like