Oro nella solo dance juniores per Camilla Barguino e il colombiano Brayan Carreno

I World Roller Games 2017 proseguono nella frizzante città di Nanjing. Oggi si sono assegnate
le prime medaglie della solo dance, grazie alle quali l’Italia si piazza in terza posizione nel
medagliere complessivo dei WRG.

Junior Solo Dance

Per la categoria Junior Ladies Solo Dance Camilla Barguino vince l’oro ai mondiali pattinando
in modo sublime su musiche tratte da “Memorie di una Geisha”, argento per la portoghese
Maria Sousa al suo primo mondiale che porta in scena il musical di Broadway The Witch,
bronzo per una frizzantissima e prorompente Nadia Ortiz Villar, argentina, danzando sulle
note del “Grande Gatsby”. Nulla da fare per la nostra azzurra Alessia Orsi che chiude in quinta
posizione.
Dopo 19 anni la Colombia torna a vincere una medaglia d’oro con Brayan Carreno nella Solo
Dance Junior, pattinando una sublime coreografia sulle note del Volo con “Grande Amore”,
segue a pochissima distanza il portoghese Jose Cruz (VIDEO), che presenta in una samba energica e
frizzante, buona espressività, costruzione e tecnica, più classico invece il nostro atleta azzurro
Massimiliano Antonelli che conclude in terza con una esecuzione pulita. Luca Rossetti si
classifica in quinta posizione.

Junior short Femminile

Per lo Short program delle Junior Ladies conduce temporaneamente la classifica Rebecca
Tarlazzi danzando sulle note di “New York New York”, seguita da Micol Zangoli con una
coreografia elegantissima. Entrambe le italiane commettono qualche errore durante
l’esecuzione del programma, ma nonostante ciò mantengono le prime posizioni della classifica
a dimostrazione della superiorità tecnica. Terza l’argentins Azul Romagnoli.

Senior short Femminile e Maschile

Successivamente tocca alle sorelle maggiori della Senior a scendere in pista. La campionessa
del mondo in carica Silvia Nemesio riconferma la sua supremazia imponendosi al primo posto con uno
strabiliante short program, segue al secondo la più agguerrita avversaria, ovvero la spagnola
Monica Gimeno Coma, terzo per Silvia Lambruschi che torna alla ribalta sulle scene mondiali,
con una carismatica coreografia che sa valorizzare le sue doti di pattinatrice.
La guerra tra titani si ha con i maschi senior dove i tre atleti azzurri si devono scontrare con il
campione spagnolo e solo chi presenta un programma pulito riesce ad aggiudicarsi il primo
posto della classifica provvisoria.

Conclude la gara aggiudicandosi il primo posto un maestoso Luca Lucaroni, il quale presenta triplo lutz in combinazione con triplo Rit., doppio axel, e triplo flip in abbinamento a trottole di alto livello, secondo posto per Andrea Girotto, con triplo rit-triplo rit in combinazione, doppio axel, triplo flip, e trottole meravigliose, terza posizione per Pere Marsinyach Torrico il quale veste i panni di un uccello presenta uno short spettacolare. Alessandro Amadesi, campione del mondo 2014, conclude in quarta posizione pattinando su “Get Up, Get Down, Get Funky, Get Loose” una coreografia originale ma non
pulita nell’esecuzione.
FONTE FISR – PH CORBELLETTI

RISULTATI
PROGRAMMA
NEWS
ORDINI ENTRATA

Tags:

  • Show Comments

Rispondi

You May Also Like

Galà AIL Pattinaggio Artistico : Bello Bello!

Arrivare in tempo per lo spettacolo era un miracolo, ma grazie all’amica Gaia siamo ...

3: appunti tra il serio e il faceto di Patrick Venerucci

Venerdì, 20 luglio 2007 Appena partiti e quasi arrivati, le gare junior sono già ...

Trofeo Noain 2009

  INFO Spettacolo assicurato a Noain il 28 e 29 marzo 2009. Trofeo di alto ...