Siamo atleti, siamo donne e uomini, siamo sportivi.
Siamo mamme e papà, siamo bambini, adolescenti, nonni e fidanzati.

Siamo persone che si emozionano.

Ogni anno il nostro sport ci regala emozioni, belle, brutte, forti… è un regalo.
Il pattinaggio artistico a rotelle è il nostro modo di vivere, quando parliamo con le altre persone non ci sentiamo mai così uguali agli altri sportivi… noi abbiamo dentro un’arte.

Noi.
Noi che quando ci alleniamo oltre che fare il salto più alto facciamo l’arrivo più bello, noi che quando finiamo una trottola immaginiamo un applauso dalla platea, quasi come se fossimo a teatro, noi che quando siamo in gruppo ci piace salutare il pubblico dopo la nostra “arte performativa”.

Questo è il pattinaggio artistico, è quello che quando la sera torni dopo un bell’allenamento, non vedi l’ora di far vedere a mamma e papà la sequenza di passi nuova rischiando di prendere dentro al tavolo con mignolo del piede, ma non ci importa. Siamo quelli che si guardano allo specchio per decidere che saluto fare ai giudici, quello più stiloso, quello che più ci rappresenta. E guardiamo video, e guardiamo balletti, e guardiamo anche un semplice prato o ascoltare una musica che ci viene naturale dire “qui sarebbe bello fare questo movimento”…

Siamo atleti, siamo artisti.
Questo è il nostro stile di vita.

Grazie a tutte le mamme.

  • Show Comments

  • mammadirigente

    GRAZIE a tutti voi atleti, che siete un po’ tutti figli miei. Perchè se l’atleta è “puro” gioisci con lui anche se ha battuto tuo figlio. E godi quando alla fine della competizione è difficile lasciare libera la pista, perchè il bello della fine è far festa insieme, comunque sia andata!
    In barba a tutti i genitori, dirigenti, allenatori e giudici che a volte non sono sportivi (e cavolo se ce ne sono!!!)
    Il pattinaggio mi ha aiutato a crescere i miei figli in modo sano e quando li vedo rialzarsi, riprovare e sorridere con gli altri (compagni di squdra o avversari) dico sempre che VALE LA PENA non mollare!
    Perchè ci sarà l’occasione di ritentare e vincere. Questo nello sport, ma soprattutto nella vita!
    Ricordate ragazzi, ci sarà sempre un’altra occasione…e magari la prossima sarà quella vincente!
    Ad uno ad uno vi vorrei ringraziare, per tutte le emozioni che vivo con voi e le lacrime che mi fate spuntare, ma ci basta uno sguardo a bordo pista…ed è tutto detto…
    Restate sani in barba a tutto…rimanete gioiosi…
    mammadirigente

Rispondi

You May Also Like

Sasha Cohen: Rite of Spring

It’s rare that the worlds of art and ice skating collide. But here’s a ...

world championship 2001 firenze rollerskating

JUNIOR donne obbligatori 1 Claudia Prosperi Italia 241.900 2 Sarah Baldwin USA 236.400 3 ...