Skateboard tra i 5 nuovi sport di Tokyo 2020

The vote, which took place during the 129th IOC Session in Rio de Janeiro, the site of this year’s Summer Games, was the culmination of a lengthy campaign to bring skateboarding to the Olympics. The Fédération Internationale de Roller Sports (FIRS) was behind skateboarding’s bid, though the World Skateboarding Federation (WSF) and International Skateboarding Federation (ISF) have both argued that they should oversee skating in the Games. In a lawsuit filed last month, the WSF alleged that the ISF failed to test skaters for drugs at contests it sanctioned and that it offered favors to an IOC official to block its rival from Olympic negotiations, allegations the IOC called baseless.

“This is a very important achievement that makes us really proud”, said Sabatino Aracu, FIRS President “It comes at the end of a very long selection process that, since the invite from the Tokyo 2020 Organizing Committee in February 2015, has seen our International Federation working closely with the IOC. It is also a starting point of the work we will have to carry out in the next years to make sure that the presence of Skateboarding in the Olympic Games in Tokyo meets the highest expectations. As IOC President Thomas Bach has rightly reminded everyone also during these past days, sports shall engage young people and not wait for young people to come to them. In this respect, our Movement has a lot to offer: our disciplines are born in the streets, and it is in the streets that young people experience them. We are sure that we are going to be able to inject new life into the Tokyo 2020 Olympic Games.”
MORE ON FIRS

Il voto, che ha avuto luogo nel corso della sessione del CIO 129 ° a Rio de Janeiro, sito dei Giochi estivi di quest’anno, è stato il culmine di una lunga campagna per portare lo skateboarding alle Olimpiadi. La Fédération Internationale de Roller Sports (FIRS) era portatore dell’offerta skateboard, anche se la Skateboarding Federazione Mondiale (FSM) e la Federazione Internazionale Skateboarding (ISF) hanno entrambi sostenuto che dovrebbero sovrintendere ai Giochi. In una causa intentata il mese scorso, il FSM ha affermato che l’ISF non è riuscito a testare i pattinatori con i farmaci alle gare ed è stato così sanzionato e che ha offerto favori a un funzionario del CIO per bloccare il suo rivale dai negoziati olimpici, le accuse del CIO sono senza fondamento.

“Questo è un risultato molto importante che ci rende davvero orgogliosi”, ha detto Sabatino Aracu, FIRS presidente “E arriva alla fine di un lungo processo di selezione che, dal momento che l’invito del Comitato Organizzatore di Tokyo 2020 a febbraio 2015, ha visto la nostra Federazione internazionale lavorando a stretto contatto con il CIO. E ‘anche un punto di partenza del lavoro che dovremo svolgere nei prossimi anni per fare in modo che la presenza di Skateboarding alle Olimpiadi di Tokyo soddisfa le più alte aspettative. Come Presidente del CIO Thomas Bach ha giustamente ricordato a tutti anche in questi ultimi giorni, lo sport deve coinvolgere i giovani e non aspettare per i giovani a venire a loro. In questo senso, il nostro Movimento ha molto da offrire: le nostre discipline nascono nelle strade, ed è nelle strade che i giovani li sperimentano. Siamo sicuri che stiamo in grado di iniettare nuova vita ai Giochi Olimpici 2020 di Tokyo. “

Tags:

  • Show Comments

Rispondi

You May Also Like

Modifiche regolamenti per i campionati 2011

PATTINAGGIO SPETTACOLO ART 58 – NORME TECNICHE B) Partecipanti: Gli atleti devono appartenere a ...

Stage Internazionale Roccaraso 2010

Dopo l’edizione 2008 che aveva avuto un grande successo di partecipazione per la qualità ...

Solidarietà : campioni di pattinaggio e danza

E’ dell’Associazione Polisportiva Dilettantesca Il Traghettino di Cadelbosco Sopra (RE) con il patrocinio del ...