Letizia Ghiroldi ci racconta la preparazione della nuova stagione 2017

Intervista esclusiva durante lo spettacolo dello Skating Club Vanzaghello

Skatingidea è stato presente al primo spettacolo (dei tre) in programma presso il palazzetto dello Skating Club Vanzaghello, ospite d’onore della serata Letizia Ghiroldi, e noi di certo non ci siamo fatti scappare l’occasione per scoprire le novità dei programmi della nuova stagione.

Letizia ci racconta che per la serata presenterà lo short program dello scorso anno e il disco di esibizione sulle musiche di Cristina Aguilera, toccante e di un’eleganza unica che caratterizza le performance dell’atleta bresciana.

Ti abbiamo seguito al Trofeo Filippini ammirando i nuovi programmi, cosa ci racconti a riguardo? come sta andando la preparazione?

Preparazione intensa soprattutto lo scorso mese per il cambiamento all’ultimo delle musiche per lo short program, la scelta non è mai semplice, sto lavorando molto e non vedo l’ora di essere pronta al 100% per il campionato italiano.
Il lavoro è stato duplice, in previsione del nuovo regolamento Rollart ho lavorato molto rispetto agli anni passati sulla parte artistica, c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare dal punto di vista di passi e sequenze, è molto stimolante per me.

Letizia è campionessa del mondo juniores per entrambi gli anni che è stata in categoria, lo scorso anno da senior si è posizionata al 4° posto, sempre ai vertici con Silvia Nemesio, Gigi Soler (ARG) e la campionissima Debora Sbei.

A riguardo non possiamo non discuterne e la mention d’onore per Debora è d’obbligo dopo il suo ritiro dalle piste. Letizia lo scorso anno si è spesso allenata al suo fianco, sotto la supervisione di Sara Locandro, e certo immaginiamo cosa possa voler dire allenarsi con un’atleta che è stata 15 volte campionessa del mondo.

Allenarsi con lei è stato stimolante, è un atleta modello sia in pista che fuori, ho imparato tantissimo al suo fianco. Ne sono onorata.

Un post condiviso da Skatingidea (@skatingidea) in data:

Mentre lo scorso anno il pubblico aveva apprezzato Letizia sulle musiche particolari (cantate) di “Into the Woods” quest’anno la vedremo per lo short in un tango, mentre per il lungo un classico contemporaneo con le musiche di Jennifer Thomas.

Lasciamo Letizia al riscaldamento pre spettacolo, ai nostri occhi, per noi profani, troviamo un atleta davvero professionale in tutti gli aspetti senza mancare però di umiltà, ascolta e firma autografi e con le piccole fans ed è molto disponibile, sorridente, ci piace questo di Letizia la sua semplicità.

  • Show Comments

Rispondi

You May Also Like

Il quartetto Face vicecampione italiano agguerrito verso Girona 2013.

Intervista al quartetto FACE dell’ASD PATTINAGGIO ARTISTICO PIERIS, vice campionesse italiane 2013, quarte classificate ...

Esperienze, pensieri e consigli: online il blog di Paola Fraschini

Nel blog www.paolattitude.com troverete i consigli e i segreti che hanno aiutato Paola Fraschini ...

La situazione coppie artistico Italia (e non solo) raccontata da Cristina Pelli

Come hai visto le coppie artistico Junior italiane rispetto alla coppia spagnola? Entrambe le ...