Laura Mestriner lascia il mondo delle rotelle

fonte http://www.rollercircus.it/ foto campionato del mondo murcia 2006
Ormai è ufficiale: sabato 27 settembre, in occasione del 23° Saggio dell’A.P.S. Silea, davanti al folto pubblico presente, Laura Mestriner, dopo 45 anni passati nel pattinaggio, ha annunciato la sua decisione di lasciare il mondo delle rotelle, almeno quello agonistico. Lo lascia senza rimpianti, appagata dalle innumerevoli soddisfazioni avute come atleta fino al 1979, come allenatrice di singolo in varie società e preparatore atletico per la Federazione ai tempi dei Centri di Alta Specializzazione, ed infine come tecnico di gruppi, oltre che componente della Commissione per il Pattinaggio Spettacolo, certa di aver contribuito nel suo piccolo, con i suoi modesti insegnamenti e i suoi incondizionati suggerimenti a crescere tecnicamente i suoi atleti in generale e il mondo del pattinaggio in particolare. Ma soprattutto lascia con la speranza di aver trasmesso ai suoi atleti dei veri “valori” sportivi e non solo quelli.
“Mi ero promessa che a 50 anni avrei appeso i pattini al chiodo e così ho fatto, anche se, causa un infortunio, materialmente li ho appesi anni fa.” Sicuramente i pattini faranno parte ancora della sua vita, ma non con la pressione e la tensione agonistica che anche nel pattinaggio spettacolo, ultima sua passione, si fanno sentire sempre di più.
Ma lasciare il pattinaggio significherebbe lasciare anche il ROLLERCIRCUS, il Gruppo di Pattinaggio Spettacolo che ha allenato, ma soprattutto” creato” assieme a Renzo Liva nel lontano 1994 e abilmente coordinato in tutti questi anni.
E nel Gruppo sono ancora parecchie le atlete che vogliono continuare a gareggiare insieme. Così, in linea con quanto deciso da Laura, il Gruppo Rollercircus modificherà nome e si avvalerà di nuovi tecnici per le atlete interessate all’attività agonistica, mentre coinvolgerà indistintamente tutte le”sue” atlete, quasi 100, nella realizzazione di un Gran Galà che lo vedrà protagonista assoluto con le corografie che hanno fatto non solo la storia del Gruppo, ma anche quella del pattinaggio spettacolo nella sua evoluzione, come “ Nuevo Tango”, “Clock Shock”, “Violini”, “Omaggio a Charlie Chapiln” e ancora “Giochi di Note” , “Anime Prigioniere”e tante altre.
Con l’addio di Laura, per il Gruppo Rollercircus si chiude un ciclo di ben 12 anni di competizioni: tre titoli italiani, due vittorie nei trofei federali nazionali e otto medaglie d’argento nelle competizioni nazionali, un titolo europeo e dieci podi in competizioni europee ed internazionali, quattro partecipazioni ai campionati del mondo con una favolosa ed indimenticabile medaglia d’argento.
Si apre ora un altro ciclo agonistico, sotto un altro nome, con un’altra gestione, con nuovi tecnici, che sarà sicuramente altrettanto ricco di soddisfazioni, grazie anche all’ invidiabile esperienza accumulata dalle atlete in questi anni; un ciclo che vedrà pure il nuovo gruppo protagonista nelle piste d’Italia e ci si augura anche in tutto il mondo.
A questo punto non potevano mancare i ringraziamenti, che non sono come può sembrare, “ di dovere”, ma che vengono proprio dal cuore e che solo Laura può fare a nome della grande famiglia del Rollercircus.
”Ringrazio tutte le atlete che con le loro parole, i loro sguardi, i loro sorrisi, i loro pianti, le loro urla di gioia, i loro inni, mi hanno davvero “riempito” la vita, e hanno regalato momenti indimenticabili e indescrivibili non solo a me , ma anche ai loro genitori, parenti e amici. E ancora grazie alle atlete per aver regalato al pubblico grandi prestazioni di tecnica, spettacolo e arte, e per aver fatto grande l’Italia in Europa e nel mondo.
Ringrazio gli specialisti che hanno interagito con me in questi 12 anni per portare ai massimi livelli il Gruppo in tutte le sue componenti: Elisabetta Scanferlato, mia aiutante, i coreografi Marcello Fanni e Sandro Guerra, Silvia Busato, ballerina, insegnante di danza e attrice di teatro, la sig.ra Giovanna Bonollo per i costumi, il mio amico Galliano per la musica.
Ringrazio Giovanni, Cristian e Gianmaria per la creazione, realizzazione e gestione del sito web del Gruppo.
Ringrazio tutti i genitori e tutte le persone che negli anni hanno aiutato a gestire questo gruppo, e che hanno dedicato alle atlete il loro tempo libero, e non solo quello, per i costumi, per gli accessori, per le scenografie, per il trucco; non sto qui a nominarli tutti, ma sono davvero tanti e sono stati tutti preziosi.
Ringrazio i vari finanziatori che si sono avvicendati nel corso degli anni.
Ringrazio Renzo Liva, primo Presidente del Rollercircus, i Presidenti delle società che hanno “prestato” le atlete al gruppo, oltre ai loro impianti sportivi, in particolare delle società che lo hanno rappresentato in questi anni, il sig.Marconato della Roll Star Loreggia, il sig.Ronchi dell’ A.S.P. Vazzola e soprattutto i Sigg. Bisetto e Zuin dell’A.P.S. Silea, e mio marito Mario, come Dirigente del gruppo, quasi mai fortunato nei sorteggi d’entrata in pista.
Ringrazio le Amministrazioni Comunali di Silea, Treviso e S.Biagio di Callalta per aver messo a disposizione i loro impianti sportivi.
Ringrazio tutte le persone che hanno “creduto” nel Rollercircus, sostenendolo e incoraggiandolo, anche nei momenti più delicati.
E, non per far polemica, ma ringrazio anche quelle persone che hanno “fischiato” il Rollercircus, che hanno messo in dubbio il suo valore tecnico e artistico, perché anche grazie a queste il gruppo ha saputo migliorarsi, reagire e farsi ancora più unito e combattivo.
… e non penso di venir tacciata di presunzione se mi permetto di concludere, facendo mio il pensiero di molti, con questo ultimo ringraziamento dal mondo del pattinaggio spettacolo : ”Grazie Rollercirucs”.

Un saluto a tutto il mondo del Pattinaggio Spettacolo e uno in particolare a tutte le atlete del Rollercircus:
a quelle non più in attività…” Ragazze, iniziate a buttar giù qualche chilo, altrimenti non entrerete più nei costumi, date una controllatina ai vostri pattini arrugginiti e riprendete a fare un po’ di moto…sarà dura per il Gran Galà !”;
a quelle che continuano… come si è sempre urlato in gara prima di entrare in pista: ”tanta m… a tutteeeee !”

  • Show Comments

  • michela sincro roller

    IL MONDO DEL PATTINAGGIO SPETTACOLO SENTIRA’ MOLTO LA MANCANZA DI UN’ALLENATRICE DI GRUPPI SPETTACOLO DELL’IMPORTANZA DI LAURA ……PENSO CHE TUTTI DEBBANO CMQ RINGRAZIARLA PERCHE’ HA REGALATO GRUPPI VERAMENTE BELLI ……IN PRIMIS PERSONALMENTE GLI OROLOGI…….IN BOCCA AL LUPO ALLE RAGAZZE CHE CONTINUERANNO LA CARRIERA AGONISTICA CONTINUEREMO A TIFARE X VOI ……PENSO DI PARLARE A NOME DI TUTTO IL SINCRO ROLLER ……LAURA SPERIAMO CMQ DI RIVEDERTI ALLE GARE ANCHE IN VESTE DI SPETTATRICE…….BACI BACI

  • Marco Spisni

    Che dire… grazie COACH!
    Non dimenticherò MAI i violini…
    Da parte dell’unico maschietto che si è allenato con il ROLLERCIRCUS!

  • ANDREA

    QUESTA COSA DEVE FARE RIFLETTERE TUTTI HA SUBITO TROPPI TORTI !!!!!!!! E ANDANDO AVANTI DI QUESTO PASSO TANTE ALTRE SOCIETA’ SI SCIOGLERANNO !!!!!!!!!!

Rispondi