RISULTATI FINALI CAT. JUNIORES
obbligatori Bologna 30/05-02/06 libero Roccaraso

l programma lungo delle coppie artistico junior non cambia la classifica dello short e quindi il titolo va meritatamente ad Ambra Benedetti/Simone Bartelloni, soprattutto in virtù della qualità del pattinaggio, fluido e veloce, che ha consentito alla coppia di Pieris di farsi apprezzare anche in campo internazionale. Sono stati interpreti di un buon campionato Virginia Desiderio/Marco Garelli, coppia precisa negli elementi e piacevole da vedere, con una buona impostazione tecnica nonostante pattinino insieme da pochi mesi.
La medaglia di bronzo è stata vinta da Veronica Quartieri/Davide Merlo, migliorati tantissimo rispetto alle prime apparizioni: un errore nella trottola di singolo quando ormai il programma lungo era vicino alla conclusione non ha inficiato la validità complessiva della loro partecipazione a Roccaraso. E’ stato un piacere rivedere tra i protagonisti della specialità Dimitri Piran, pattinatore di grande personalità, che in coppia con Dafne Moro si è piazzato al quarto posto.

Dopo una buona gara del libero maschile, anche le ragazze si sono espresse complessivamente ad alto livello, riscattando la prova dello short in cui si era visto qualche errore di troppo. Si è confermata al vertice meritatamente Silvia Nemesio, interprete di un programma lungo ben pattinato in cui ha presentato uno splendido doppio axel, anche in combinazione con il triplo salchow. Per l’atleta romana solo un errore sul triplo toe loop. Anche la prova di Chiara Colpo è stata positiva, inferiore alla Nemesio nella qualità dei salti tripli ma ottima nel doppio axel e in grado di esprimere in pista grande personalità, da questo punto di vista ci sembra molto cresciuta rispetto alle stagioni precedenti. E’ stato un programma lungo estremamente regolare quello di Elisabetta Bernini, pulita nell’esecuzione degli elementi tecnici più impegnativi. Ad ulteriore conferma della qualità di queste atlete va detto che la classifica di combinata ricalca esattamente quella del libero.

La gara del libero maschile junior si sviluppa a buoni livelli ma non cambia nulla in merito alle risultanze dello short e tutto sommato anche rispetto alle previsioni della vigilia. La vittoria di Dario Betti non è mai stata in discussione, anche l’errore nel triplo lutz ha inciso poco nella valutazione complessiva perchè il repertorio completo dei tripli, presentati con grande sicurezza e qualità dei salti, ha scavato un solco rispetto agli avversari. La medaglia d’argento va ad Andrea Girotto che nel lungo ha sporcato qualcosa ma si conferma comunque uno dei talenti emergenti del nostro pattinaggio: durante le prove del mattino ha dato spettacolo con le sue catene di tripli rittbergher e quando saprà esprimere in gara tutto il suo potenziale costituirà davvero una risorsa importante per la nostra Nazionale.
Terzo classificato nello short, ma soprattutto campione italiano di combinata, Simone Porzi, ancora non al livello dei primi due per quanto riguarda il repertorio tecnico ma atleta completo ed affidabile, in grado con il suo pattinaggio di comunicare sempre grande voglia e determinazione. Le altre medaglie della combinata sono andate aLuca Zanchetta, argento, e ad Andrea Murdaca, bronzo.
Una gara di buon livello delle coppie junior conclude questa prima giornata della seconda fase dei Campionati Italiani di Roccaraso. Hanno presentato un ottimo programma Ambra Benedetti e Simone Bartelloni, impeccabili nelle difficoltà e sempre molto fluidi nel pattinaggio, che guidano la classifica dopo lo short con un buon margine.
Al secondo posto la coppia di nuova formazione composta dalla romana Virginia Desiderio e dal riminese Marco Garelli: per loro uno short pulito, senza incertezze, anche se l’affiatamento ovviamente non può essere ai massimi livelli. Molto migliorati rispetto alle precedenti prestazioni Veronica Quartieri e Davide Merlo, che hanno condotto a termine un programma senza errori e sono piazzati al momento in terza posizione.

Se la gara dello short maschile, almeno riferita al gruppo dei migliori, aveva offerto complessivamente ottime prestazioni, non lo stesso si può dire per lo short femminile in cui si sono visti molti errori. Conduce al momento Silvia Nemesio, come da pronostico: l’atleta romana in gara ha sbagliato qualcosa (non ha staccato il triplo salchow nella combinazione con il doppio axel ed ha commesso un errore nel triplo toe-loop) ma vista in prova ha destato ottima impressione per i salti di grande qualità nel contesto di un pattinaggio elegante. In seconda posizione Chiara Colpo che dopo un buon doppio axel in apertura si è disunita con errori nella combinazione ed in una trottola, pattinando comunque con la consueta padronanza stilistica. Terza al momento l’atleta trevigiana Giada Crema.

Al Palaghiaccio “Bolino” di Roccaraso sono riprese le gare dei Campionati Italiani che in questa settimana vedono impegnati gli atleti delle categorie junior e senior. Nel pomeriggio si è disputato lo short program junior maschile che ha messo in evidenza un ottimo livello tecnico da parte dei principali protagonisti.
Nella classifica provvisoria del libero si trova al comando Dario Betti che ha dominato la gara con alcuni elementi tecnici di grande spessore (combinazione triplo lutz-triplo rittbergher, triplo flip come salto puntato) che gli hanno permesso di ottenere punteggi altissimi, fino al 9,6. Il campione del mondo junior dello scorso anno a Taiwan è apparso ancora migliorato nella qualità dei salti che hanno uno sviluppo in altezza e lunghezza davvero spettacolare. Alle sue spalle in classifica Andrea Girotto che pur essendo al primo anno di appartenenza nella categoria (lo scorso anno vinse qui a Roccaraso i Campionati Europei jeunesse) si è subito imposto all’attenzione con un bel triplo flip, ottime trottole ed un pattinaggio fluido ed elegante. Buona anche la prova del perugino Simone Porzi, atleta dal rendimento costante, che ha eseguito una bella catena triplo toe loop-triplo salchow.
Hanno esordito anche le coppie danza junior con le due danze obbligatorie: anche se la classifica ufficiale sarà resa nota domani dopo l’o.d. possiamo dire che in base ai punteggi visti le coppie Trecarichi/Marion, De Dura/Di Palma e Pippo/Jus si trovano al momento nelle posizioni di vertice.>

  • Show Comments

Rispondi

You May Also Like

campionato italiano solodance 2008

TRIESTE 3 e 6 luglio 2008 Palasport di Chiarbola – via Visinada 5 34144 ...

#sochi2014 Carolina un bronzo che sa di oro. Stupenda.

Kostner di bronzo, Sotnikova oro fatto in casa. Dove trovi tutta questa serenità è ...

Arrivano i “chariot skates” dall’australia

Non sarà un’invenzione rivoluzionaria come quando il mondo del pattinaggio scoprì il pattino in ...