IRC2013: il boom dell’artistico, emozioni e applausi.

IRC 2013 Skate Good
29 – 1 dicembre Modena
Tutti gli articoli di IRC scritta da Skatingidea

IL BOOM DELL’ARTISTICO, EMOZIONI E APPLAUSI A MODENA

Gran finale con le star del pattinaggio artistico per IRC – International Roller Cup, la tre giorni di gare dedicate alle varie discipline dei Rollersports. Emozioni, bellezza, agonismo e armonia si sono fusi in una gara stellare con musica dal vivo e scenografie sfavillanti.
Al Palapanini gremito di pubblico in ogni ordine di spalti a trionfare è stata la squadra Rolline, composta dalla pluricampionessa mondiale Debora Sbei, dalla coppia argentina Florencia Moyano – Javier Anzil, Bronzo ai mondiali 2013, dal vincitore della coppa Italia Andrea Aracu e dalla coppia danza vicecampione d’Italia e del mondo Melissa Comin De Candido – Daniel Morandin.

RA4_1035SPAGNOLILa gara modenese ha costituito una bella rivincita dei recenti Campionati del Mondo da poco conclusi a Taipei. Nella categoria della danza la coppia De Candido/ Morandin, dall’alto di una qualità di pattinaggio eccellente, ha incantato il pubblico con una bellissima interpretazione del brano di Tiziano Ferro “Killer” e un programma ricco di difficoltà tecniche di alto livello, mostrando una padronanza rimarchevole. La categoria femminile ha fatto rivivere la sfida degli ultimi mondiali tra Cristina Trani e Debora Sbei, finite in Cina rispettivamente prima e seconda. Ancora una volta la neo campionessa del mondo è sembrata maggiormente in forma rispetto alla rivale: sulle note dei “Miserabili”, Cristina ha pattinato in modo molto incisivo, riuscendo in particolare in un ottima catena doppio lutz-triplo salchow. La sua velocità di esecuzione, unita ad uno splendido uso della parte superiore del corpo, le hanno permesso di cesellare una coreografia di alto livello. La Sbei ha invece scelto un programma di esibizione più classico sulle note di “Read all about you”, riuscendo anch’essa in un valido triplo toeloop e in un triplo rittberger leggermente sottoruotato. Tra gli uomini molto attesa era la prova del campione del mondo, il brasiliano Gustavo Casado, che tuttavia ha macchiato la sua prova con alcuni errori di rilievo, come il triplo flip concluso su due piedi e il lutz “aperto”, eseguito comunque dal filo sbagliato. Tuttavia la sua interpretazione del brano dei Queen “Who wants to live forever” è stata intensa e degna di un campione del mondo. Molto bene anche gli altri pattinatori, fra i quali ha spiccato il giapponese Shingo Nishiki, per la prima volta a IRC, pattinatore di talento, con una grande qualità di pattinaggio. Molto equilibrate le prove delle coppie di artistico: tutti attendevano le prove di Lago/Garelli e Moyano/Anzil, coppie medagliate ai Mondiali, ma a distinguersi sono state invece due coppie bolognesi, quella campione del mondo junior Tarlazzi/Amadesi e quella ex campione del mondo Merli/Ragazzi. Tarlazzi/Amadesi hanno stupito per la qualità dei loro elementi tecnici, tra i quali davvero significativo è apparso il doppio Axel lanciato, mentre Merli/Ragazzi hanno confermato la loro grande abilità nell’esecuzione di intricati sollevamenti, eseguendo peraltro anche un triplo rittberger lanciato, concluso tuttavia su due piedi. Un’edizione di IRC di alto livello tecnico, che ha confermato tutte le grandi potenzialità del pattinaggio a rotelle.

A IRC nell’arco di te giorni si sono sfidati settantadue atleti provenienti da ogni parte del mondo, specializzati in quattro diverse specialità, Aggressive, Freestyle, Hockey e Artistico, dando vita ad uno spettacolo unico nel suo genere per varietà e livello tecnico.

Molto apprezzati anche i conduttori Tamara Taylor di R101 e Claudio Guerrini di RDS, che hanno commentato con simpatia le performance degli atleti. I tre giorni di gara sono stati trasmessi via satellite in 4 continenti e sono andati in diretta su ESPN, Sport 2 e TRC Modena. Dieci telecamere HD hanno ripreso l’evento da ogni angolazione per trasmettere con fedeltà la magia di queste discipline ad alto contenuto spettacolare, con canale dedicato Audio Dolby Digital per la colonna sonora dal vivo.

Nata nel 2009 dal sogno di tre ex-campioni di sport a rotelle, IRC è cresciuta negli anni conquistandosi il ruolo di competizione più importante a livello mondiale di Rollersports. “I nostri sforzi sono stati premiati – afferma Davide Malagoli, Presidente di IRC – E’ stata una tre giorni di gara intensa sotto tutti i punti di vista: spettacolare, adrenalinica, di alto livello agonistico in tutte e quattro le discipline. Abbiamo dato degli sport a rotelle un’immagine potente e innovativa, con l’obiettivo di imprimere nuova spinta a tutto il movimento”

SKATINGIDEA MEDIA PARTNER 2013

Skatingidea sempre più presente sul campo, con inviati live ma non solo, siamo riusciti a commentare dal vivo la gara e tenere aggiornati tutti gli appassionati sia su Twitter che da Facebook a tempi record, un’opportunità che ci ha dato il produttore Franco Culcasi che ringraziamo  per la collaborazione che continua ormai da anni.

international roller cup

Tags:

  • Show Comments

Rispondi

You May Also Like

Irc 2011 : Vota il tuo fotografo preferito!

LE IMMAGINI PIU’ BELLE DI INTERNATIONAL ROLLER CUP: GLI SCATTI DI SEI PROFESSIONISTI VOTA ...

Pinocchio con gli stivali – Lo spettacolo dello Skating Club Don Bosco

22° “GRAN GALA’ sui Pattini” Sabato 31 Maggio 2014 alle ore 21,00 presso il ...

Stasera Si Gioca!! Domani sera con il Pattinaggio Artistico Vazzola

Venerdì 2 giugno 2017, presso il Parco Rossi di Vazzola ( TV ) andrà ...