Intervista al CT Hollan in vista delle nuove competizioni del pattinaggio artistico in linea

L’artistico inline sta diventando sempre più popolare in Italia e nel mondo grazie alla WIFSA (Word International Figure Skating Association).

Il giorno 11/06/2015 è stato siglato l’accordo tra FIRS e WIFSA secondo il quale WIFSA entrava a far parte della famiglia FIRS . Entrambe hanno preso l’impegno di rivedere le regole e lavorare per migliorare questa disciplina.

Ad oggi quali sono i risultati ottenuti?

Diciamo che l’In-line nelle rotelle è sempre stato promosso dalla FIHP, come non ricordare gli stages del 1995 terminati con un trofeo internazionale a cui hanno partecipato circa 80 atleti di assoluto valore. Ora con l’accordo con WISFA la speranza è che la diffusione sia sempre maggiore. L’accordo è recentissimo ( 2015), è troppo presto per vedere già dei risultati, confidiamo che nei prossimi campionati 2016 l’accordo produca dei risvolti positivi della disciplina.

All’interno della FIRS esiste una commissione inline con l’unico membro inline Fedronic Fernand presidente WIFSA. Esiste una commissione tecnica inline anche nella FIHP ? Se la risposta è no pensate di crearla?

Si certo la commissione tecnica inline è presente anche nella nostra federazione e se le condizioni e le prospettive dell’inline lo richiederanno cercheremo di ampliarla.

Cosa stanno facendo la FIHP e la FIRS per promuovere questa disciplina?

Sicuramente FIHP e FIRS lavorano in sintonia per promuovere la disciplina, la conferma è data anche dalla volontà di continuare a riproporre la disciplina ai prossimi campionati mondiali di Novara come già avviene da parecchi anni.

Il pattinaggio inline è molto più simile al pattinaggio su ghiaccio che a quello a rotelle. Però nel regolamento FIHP e FIRS le trottole fate con il peso avanti come sul ghiaccio non valgono in quanto bisogna farle completamente sulle ruote come a rotelle. Lei cosa ne pensa di questa regola ?

E’ difficile per un tecnico delle rotelle pensare di fare le trottole con il peso completamente avanti (sul puntale) e non pensare di utilizzare le classiche tre ruote è chiaro che con il pattino in-line questo è difficile da realizzare pertanto ad un compromesso bisognerà arrivare e quindi un mix tra l’utilizzo del puntale e della prima ruota potrebbe essere una probabile soluzione e mettere d’accordo i tecnici del ghiaccio e delle rotelle. Credo però sia necessario investire ancora di più nello studio di un pattino creando delle migliorie per renderlo ancora più duttile alle necessità dell’artistico ed in particolare nelle trottole.

A seguito dell’accordo con WIFSA quest’anno le gare inline verranno giudicate con il Nuovo Sistema di Punteggio Roll-Art curato da Nicola Genchi e Daniele Tofani o metodo WIFSA ?

Sicuramente con il Nuovo sistema di punteggio frutto dell’accordo FIRS-WISFA che sarà già adottato ai prossimi campionati del mondo e nel nostro Trofeo di luglio.

Cosa ne pensa della dance, solo dance e gruppi spettacolo inline ?

Sinceramente non sto seguendo molto quello che sta succedendo in queste specialità nell’in-line ad ogni modo per quanto ne so gli esperimenti fatti a suo tempo dalla nostra federazione in particolare nella danza aveva dato delle buone indicazioni e non è da sottovalutare che proprio in queste specialità potrebbero esserci degli sviluppi futuri.

Nel 2015 è stato organizzato il 1° Trofeo open pattino inline di figura a Roccaraso organizzato dalla FIHP ed aperto ad atleti WIFSA. Questa gara non è stata inserita nel calendario 2016, per quale motivo?

Proprio in questi giorni è uscito il comunicato ufficiale relativo al II trofeo open di inline 2016 che avrà luogo a Roana, il fatto che non sia stato inserito in calendario non vuol dire che la FIHP non aveva intenzione di riproporla anzi era stata già preventivata dalla nostra federazione.

Come verranno selezionati gli atleti che parteciperanno ai mondiali FIRS di Novara, visto che non ci sono in programma campionati italiani e considerato che ai mondiali 2015 l’Italia non è stata rappresentata da alcun atleta maschio, anche se al 1°Trofeo Open di Roccaraso (unica gara nazionale di inline artistico nel 2015) ci sono stati maschi di buon livello non convocati?

Beh sicuramente una prima indicazione potrebbe arrivare proprio dal Trofeo di Roana e poi c’è sempre un raduno premondiale per fare ulteriori valutazioni in proiezione dei mondiali di Novara 2016. Per quante riguarda eventuali convocazioni di atleti maschi ai mondiali 2015 la programmazione tecnica e logistica è partita con largo anticipo visto che la sede era a Calì, sede impegnativa sotto tutti i punti di vista.

Per chi vorrebbe diventare allenatore inline artistico la FIHP sta organizzando qualche corso?

Al momento non mi risulta ci siano delle richieste di tecnici per quanto concerne le specialità inline, ad ogni modo se ci dovrebbero essere delle richieste in merito sicuramente la FIHP ed in particolare modo la SIRI le prenderebbe in considerazione

Ringrazio Fabio Hollan per la sua disponibilità dimostrata, nonostante molteplici impegni.
Rimandiamo a questa pagina per la partecipazione a Novara 2016, nuovi regolamenti e molto altro.

Intervista a cura di : Metka Kuk

Tags:

  • Show Comments

Rispondi

You May Also Like

Storia del pattinaggio a rotelle

Su idea di vari lettori e studenti che nel tempo ci hanno chiesto svariate ...

La determinazione di Debora Sbei al prossimo mondiale #reus2014

Ciao Debora mancano solo due giorni all’inizio del mondiale juniores, quali sono gli obiettivi ...