Proprio cosi Reggio Emilia= spettacolo, sin dalle prime ore di gara del venerdi si respirava una grande e bella atmosfera di gara unica nel suo genere, anche quest’anno i gruppi show e precision hanno dato davvero spettacolo confermando ancora una volta la bellezza di questa categoria del pattinaggio a rotelle. Non a caso palazzetto sempre e completamente pieno in ogni categoria di gara dai cadetti ai quartetti, dai sincro junior ai senior, 4000 posti ben riempiti! Un particolare complimento va alla società organizzatrice quindi! lo skatingclub Albinea ha gestito veramente bene le un pò costrette dimensioni del palazzetto, buona sicurezza, poche le code ai 2 bar presenti, una manifestazione davvero risucita bene. Cerimonia di apertura con grande spettacolo con sfilata storica e sbandieratori. Ringrazio Alex per i biglietti e tutti i favori, un saluto particolare a Raniero al massimo lavoro in questi 2 giorni splendida la mostra di fotografia che si alternava al banchetto dell’Unicef sostenitrice dell’evento. (prossime le foto delle gare)

Passiamo ora al commento Fihp di Signorini delle gare! a ritroso :
L’ultima gara dei Campionati Europei Gruppi di Reggio Emilia vede la vittoria limpida dello Skating Club Albinea, che bissa lo storico successo ad Hanau dello scorso anno con un’esecuzione perfetta di“Mach 3”. Il gruppo allenato da Giovanna Galuppo ha affrontato gli elementi tecnici del programma con grande sicurezza e precisione, sempre ad alta velocità, ed ha ottenuto dalla giuria punteggi davvero importanti, fino al 9.9 La medaglia d’argento è andata ai tedeschi del “Dream Team” che per le risultanze del sistema white hanno superato le ragazze del Sincro Roller nonostante un punteggio complessivo inferiore. I tedeschi certo non hanno mai brillato per originalità, ma la loro “Hava Nagila”, un tema proposto da intere generazioni di pattinatori saecula saeculorum, offre il segno di un movimento sportivo bloccato ai fasti del passato: se a questo si aggiunge il fatto che le qualità tecniche delle singole pattinatrici sembrano inferiori rispetto alle protagoniste degli anni precedenti, ecco che “Batucada” del Sincro Roller avrebbe meritato l’argento. Si è esibito ad ottimi livelli anche il Team Bluice dell’Accademia Reggio Emilia capace con “Dangerous Fire” di superare l’altro gruppo tedesco Hanauer Rec.
La rassegna continentale 2009 si chiude con un ottimo bilancio per i gruppi italiani (4 medaglie d’oro, 4 d’argento e 5 di bronzo) che rispecchia a grandi linee quello di Hanau 2008.
Non ce l’hanno fatta i “piccoli gruppi” italiani ad infrangere la supremazia degli spagnoli del Sant Celoni che come l’hanno scorso ad Hanau si sono aggiudicati il titolo europeo presentando “For Pleasure”. Alle loro spalle la classifica finale è risultata molto corta, con quattro gruppi racchiusi nello spazio di pochi decimi. Hanno vinto la medagla d’argento i campioni italiani del gruppo Evolution con la suggestiva rappresentazione de “La Scelta”. Nella bagarre della lotta per il podio forse il gruppo più penalizzato alla fine risulta il Roma Roller Team, apparso competitivo per la vittoria finale e invece finito al quarto posto: il loro “Jack and the Nightmare Wedding” mi è sembrato piacevolissimo e pattinato alla grande, con unDaniele Tofani ancora più in forma di quando vinceva titoli mondiali di combinata.
Molto intenso come al solito il pattinaggio proposto dal New Age, un gruppo che ci ha abituato negli anni a performance che non lasciano mai indifferenti. I ragazzi di Trissino si sono piazzati in quinta posizione con “No sounds…no colours”, probabilmente un risultato inferiore alle aspettative, ma bisogna dire che il livello medio di questa categoria era davvero molto alto. Si conferma il trend positivo per i gruppi italiani impegnati nella rassegna europea di Reggio Emilia. Nella gara di apertura della seconda e ultima giornata il titolo del sincronizzato junior è stato vinto con un margine netto dal Sincro Roller di Bologna con “Play with me”. Le ragazze seguite da Barbara Calzolari hanno espresso un pattinaggio veloce, incisivo e brillante, eseguendo con precisione e senza sbavature alcuni elementi tecnici di grande difficoltà. Al secondo posto i tedeschi dello Junior Dream Team con “Joseph: personalmente mi sono sembrate spente e protagoniste di un numero piuttosto scontato ma il pecision tedesco continua a godere di grande stima presso le giurie internazionali. Avrebbero meritato miglior sorte le“Cichas calientes” dello Skating Cub Albinea che hanno perso sul filo dei decimi la medaglia d’argento e si sono dovute accontentare del terzo posto. Il club allenato daGiovanna Galuppo proverà a rifarsi nella gara del precision senior che qui a Reggio Emilia chiuderà la manifestazione.Giornata d’esordio che difficilmente si potrà dimenticare per i gruppi italiani impegnati ai Campionati Europei in corso di svolgimento al PalaBigi di Reggio Emilia. Il programma delle competizioni ha offerto un predominio netto dei nostri gruppi, con un’occupazione pressochè totale sul podio delle quattro categorie impegnate. Nella gara dei quartetti (trasmessa in telecronaca diretta da Rai Sport Più), si è confermata la classifica del campionato italiano di Verona con Musano davanti a Guarino e a Viserba. Unico titolo sfuggito è quello dei grandi gruppi vinto ancora dagli spagnoli come nel 2008 ad Hanau: lo scorso anno fu Masnou qui a Reggio CPA Olot, la sostanza non cambia. La medaglia d’argento è andata al gruppo Cristal (quarto lo scorso anno) mentre al terzo posto si è piazzato Antitesi. Nei gruppi cadetti podio tutto azzurro come da pronostico: titolo europeo per i Division che ha preceduto Italian Show e Show Roller Team. Oro italiano anche nei quartetti cadetti, gara vinta da Don Bosco sui portoghesi del Geracao e sull’altro gruppo italiano del Sangiorgino. In generale i gruppi italiani hanno messo in evidenza uno sforzo creativo più intenso e migliori capacità tecniche da parte dei protagonisti: in questa specialità, come dice il nome stesso, l’obiettivo è quello di fare spettacolo ma se di base non si sa pattinare non si va da nessuna parte.

RISULTATI 🙂

SKATINGIDEA SU FACEBOOK 🙂

  • Show Comments

  • ALESSIA

    volevo fare i complimenti a tutti i gruppi italiani che hanno partecipato al campionato europeo, ma hai me’ ho constatato che i giudici esteri ” vedi germania ” sono di parte , ho trovato scandaloso l’ ” 8,6 ” dato all’Accademia che secondo un mio punto di vista ha portato in pista un numero veramente mai visto nel sincro a questo punto la fihp deve intervenire .

  • gian

    Nei piccoli gruppi mancava Renovatio, a mio parere penalizzato agli italiani.

  • samira

    Anche io ho trovato alquanto scandaloso l’8.6 dato all’accademia pattinaggio di reggio emilia, soprattutto in relazione al 9.6 dato da un altro giudice nello stesso punteggio.
    In questi casi è il presidente di giuria ad dover intervenire, ma come spesso accade sono “particolari” che vengono messi in secondo piano.
    Non credo che la fihp interverrà in qualche modo, e questo da un po’ da pensare…fose una classifica già fatta? chi era tra il pubblico si chiede quasto.
    La Germania, seconda classificata, ha portato in pista un esercizio pulito ma nettamente inferiore come difficoltà alle 3 squadre italiane, elemento a parer mio non trascurabile.
    Complimenti alla squadra di Bologna che si meritava il secondo posto e all’accademia che ha sorpreso ancora una volta;squadra giovanissima con grandi potenzialità e con uno grandissimo senso estetico.(bellissime)
    Un applauso allo skating club, ottima esecuzione e precisione, peccato per il tifo poco sportivo che ricoperto di parole poco eleganti e decisamente poco educate le altre due squadre italiane, un po’ di educazione non guasterebbe.
    complimeti a tutti…spero di poter vedere un’Italia così forte anche ai mondiali.

  • maramotti

    INVITO TUTTI I TIFOSI E LE ATLETE DI ACCADEMIA PATTINAGGIO (CHE SONO TANTI)
    A FARE INTERVENTI COSTRUTTIVI IN QUESTO BELLISSIMO SITO, grdirei anche vedrere il video nettamenti innovativo e bello di “DANGEROUS FIRE”

    mauro

  • stefania

    Ho letto con molto piacere le parole scritte sopra questo dimostra che in italia il pattinaggio e’ molto sentito.
    Purtroppo cara Samira sulla FIHP la penso come te’ te lo dico da pattinatrice non ho mai visto una volta che la FIHP abbia preso posizione e abbia difeso i DIRITTI e ripeto i DIRITTI di una qualsiasi societa’ italiana che con sacrificio porta in pista tutti i giorni ragazzi e ragazze di ogni eta’. Purtroppo c’e’ troppa POLITICA e poco SPORT lo ha dimostrato il campionato europeo una sfilata di politici in campagna elettorale,vai a cercare in questi giorni i politici che erano al palazzetto non si ricordano piu’ chi sei.
    Forza ragazzi siete voi l’orgoglio del pattinaggio italiano no i testoni.
    In bocca al lupo per il mondiale .

    ALLUCINANTE !!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Flavio

    Una magnifica italia nella categoria precision senior…come sopracitato forse l’accademia di pattinaggio meritava qualcosa di più e forse anche l’altra squadra italiana in gara, il sincro roller, ha qualcosa da recriminare sui punteggi ottenuti ma nn credo che avrebbero potuto andare oltre il secondo posto perchè lo Skating di Albinea ha strameritato il titolo portando un numero di così alto contenuto tecnico e aggiungerei molto pulito non per niente nel seoondo punteggio ci sono stati ben quattro 9.9 e un 9.7 (Mach 3 mi ha stupito, a dir poco spettacolare)… a mio parere questo europeo avrebbe dovuto concludersi con il dominio azzurro, così non è stato, pazienza, c’è sempre tempo per migliorare….il prossimo traguardo saranno i mondiali di friburgo un in bocca a lupo a tutti. Non per prendere le parti di qualcuno ma non capisco cosa abbiano fatto i supporter di Albinea per avere in qualche modo “offeso” le altre due squadre italiane.

  • Mauro

    Credo che i sacrifici in questo sport siano comuni in tutte le nazioni e i diritti come i doveri siano identici per tutti! Personalmente ma lo pensano in molti nel Precision il podio doveva essere tutto italiano, nello show alcune perplessità sui piazzamenti ci sono, ma nel sottile gioco degli equilibri che regna nel pattinaggio tutto è possibile, poi già l’italia vince molto, come immaginare che la federazione assuma pubblicamente una posizione di contestazione.

  • stefania

    Sign.Maramotti io non sono un Atleta Accademia ma penso che le c ritiche fatte in questo sito siano fondate perche’ da tifosa del PATTINAGGIO dico che il campionato non e’ andato bene da nessun punto di vista .

    Io ero presente ( anche se non pattinavo ).

  • eleonora#17

    Volevo fare i complimenti a tutte le squadre che hanno dato vita al campionato europeo sia a quelle che hanno vinto che a quelle che hanno perso.
    E soprattutto volevo dire a tutta la gente che continua a fare polemica sia sul sito che sui giornali che non ha proprio capito cosa vuole dire fare sport.
    Ho iniziato a pattinare da piccolissima e non ho mai preteso nulla, non ho mai vinto niente quando facevo singolo ma sono sempre uscita dalla pista contenta di quello che ero riuscita a fare, anche se non era mai abbastanza per raggiungere quel sogno.. Ora che ci sono riuscita con tanti sacrifici (anzi direi tantissimi) non capisco come mai ci deve essere sempre qualcuno che, in un modo o nell’altro, ti rovin ala festa.
    Grazie a tutti!!!!!!
    P.S.= sono fiera e orgogliosa di essere una testona!!!!!

  • stefania

    Scusami Eleonora#7 ma i testoni intendevo i POLITICI non i veri pattinatori.
    Lo sport cara Eleonora e’ anche rispetto di chi lavora, e lavorare per portere a certi risultati una societa’ e’ sacrificio.
    Non trovo giusto che un giudice di qualsiasi nazione, con un gudizio assolutamente sballato rovini il lavoro di un anno, se tu trovi tali giudizi esatti mi dispiace ma ti accontenti di poco.
    Io mi inc……….. perche’ amo questo sport e vorrei ci fosse piu’ trasparenza e lealta’.
    ciao

  • silvia61

    Carissimi tutti, c’è un commento di Sandro Guerra del 5 maggio 2008, relativo agli europei 2008, che dovreste rileggere tutti molto attentamente. Secondo me dà tutte le risposte in grande semplicità e correttezza. E ricordatevi prima di fare tante polemiche che il pattinaggio non è il calcio, non lasciamoci influenzare. Buona giornata

  • giulia#16

    eleonora sono d’accordo con te…

  • stefania

    Scusami Silvia deve’ il commento di Sandro ?

  • Dorotea

    Avete ragione non c’è da polemizzare…ma da spettatore mi chiedo è possibile che alla fine di ogni campionato siano sempre le solite squadre a essere penalizzate????Da qui nascono i dubbi e le polemiche…Vi invito a riflettere…E tanti complimenti a tutte le squadre italianr che si sono esibite!!!!

  • Piacenza

    e forse non sorge spontaneo chiedersi se non sono loro nel “torto”?!?!

  • silvia61

    è su questo sito nell’archivio dedicato ai campionati europei 2008.per Dorotea, da spettatore, devi allora sapere anche che ci sono tante squadre che hanno lavorato sodo per tutti questi anni e non sono neanche riuscite a qualificarsi per i campionati europei, ma non per questo fan polemiche, ma si son già rimboccate le maniche e lavoran alla grande per il prossimo anno. Saluti. Silvia

  • Dorotea

    Non credo che qua si stia parlando del lavoro svolto che accomuna tutte le squadre, penso fatto per passione e amore di questo sport e non solo per i risultati, ma parliamo di giustizia sportiva. Se una squadra merita un piazzamento è giusto che gli venga riconosciuto indipendentemente dalle polemiche. Da spettatore mi aspetterei questo…per quanto riguarda la ragione o il torto è sufficiente guardare i filmati…

  • Mauro ( accademia)

    Quando si parla di Sandro Guerra , bisogna pensare ad una persona che di Pattinaggio ne ha “mangiato “paarecchio , è stato uno dei pochi alla riunnione Cepa che ha fatto proposte per uscire dall’anonimato in cui siamo , credo meriti + spazio all’interno del nostro mondo.
    E’ e lo dimostra un’innovativo , credo manchi a livello regionale
    un confronto sul futuro , come migliorare le cose e far tesoro delle esperienze altrui , Sandro potrebbe essere un buon relatore.

    Buon lavoro

  • Dorotea

    Non credo si stia parlando del lavoro svolto, che penso venga fatto per amore e passione di questo sport e non per raggiungere risultati, ma di giustizia sportiva. Da spettatore mi aspetterei questo…E per quanto riguarda il torto o la ragione non so guardiamo i filmati…un saluto a tutti

  • stefania

    Scusami Silvia 61 ma la tua squadra non si e’ classificata terza per un “ingiustizia” o perche’ le tre davanti sono piu’ forti della tua !!!!!!!!!!!!!

  • BIMMI

    Anche questo e italia:

    Due!! settimane dopo la preciosa vincita del secondo posto categoria cadette non abbiamo ancora visto nessun commento in un solo giornale o da parte del nostro paese!!!!!!
    Io mi chiedo perche questa totale macanza di interesse ?
    Abbiamo un grande piacere di sentire come piaceva a voi il nostro disco!
    Il Campionato a Reggio era bellissimo!!!!!!!!!!!
    Tanti,tanti complimenti a tutti !
    Buon lavoro per il prossimo anno!

  • silvia61

    cara Stefania, penso non si sia classificata terza (ma quest’anno nemmeno quarta) perchè il tema non è stato capito, era un tema profondo, lontano dal mondo televisivo, le ragazzine hanno lavorato bene, veloci dal primo secondo di musica, la musica metteva i brividi ed è stato interpretato con passione e tecnica. L’anno scorso erano alla prima esperienza con le gambe tremolanti e meno tecnica ma più scena ed erano quasi arrivate sul podio, podio che poi han raggiunto agli italiani AICS. Ho visto anche un altra squadra giu dal podio quest’anno e mi è dispiaciuto tanto di più per loro. Ma i posti son tre, i minuti son pochi per dimostrate un lavoro ben più lungo, l’emozione è pur sempre tanta per tutti, i giudici si trovano a giudicare più di 20 squadre per categoria,(tra l’altro quasi tutte di buon e ottimo livello) e tutto può succedere…. non credo si possa parlare quindi di ingiustizia ne di piu forti o meno. Si tratta di show e quindi il tutto deve piacere a chi ti giudica e non è detto che ciò che piace a noi piaccia anche a loro. siamo esseri umani… Penso che ci debba essere piuttosto un reciproco confronto sereno e pacifico tra le varie componenti. Un caro saluto a tutti

  • Piacenza

    e guardiamoli questi filmati e non so dove ci sia tutta questa grande ingiustizia…il bello dello sport e proprio il saper accettare i risultati ottenuti perchè chi giudica non è un incompetente ma lo è chi non sa accettare la propria valutazione

  • australia

    Finalmente una risposta saggia!!!!!Buon lavoro a tutti

  • Mauro

    Non serve nel calcio, nè in altri sport olimpici figuriamoci nel pattinaggio guardare i filmati o moviola, a posteriori sopratutto.
    L’incompetenza diciamo così è molto presente normalmente, perchè nel pattinaggio dovrebbe essere un’eccezione, a tutti i livelli.

  • ALESSIA

    Basta polemica e al lavoro per il mondiale.
    In bocca al lupo a tutti !!!!!!!!!!!!!!

  • Piacenza

    giusto alessia concordo con te non è possibile che ogni volta che va male una gara bisogna sempre fare polemiche!! al lavoro!!!

  • stefania

    SI SA CI SI RIMANE MALE !!!!!!! MA SI FANNO 2 PASSI AVANTI E SI LAVORA PER MIGLIORARE E STUPIRE COSI’ FINICSE TUTTO .
    CIAO

  • sandro

    ciao stefania devi essere una bella ragazza ma quanto rompi
    ai sempre da criticare ma besta!! ma poi ti chiami stefania? o

  • silvia61

    OLA… POSSIAMO CLONARE SANDRO GUERRA E FARNE 100, 1000 MA CHE DICO… UN MILIONE?? SI VEDE SUBITO CHE IL PATTINAGGIO ARTISTICO A ROTELLE CE L’HA NEL CUORE NELL’ANIMA E NEL CERVELLO. ASCOLTIAMO E SEGUIAMO I SUOI CONSIGLI… BUONA GIORNATA A TUTTI.

  • stefania

    Caro sandro mi chiamo stefania io critico tutto quello che mi fa schifo e tutto quello che trovo inguisto poi come ho scritto sopra basta alle polemiche e viva lo sport !!!!!!!!!!!!!!
    ” sono brutta e grassa ”
    ma tu Sandro chi c………… sei !!!!!!!!!!

  • Mauro

    Sarà per caso che i palazzi dello sport e palestre siano fatte per ospitare due squadre?!
    Sarà anche che ci sia personale pagato per organizzare e fare servizio?!
    Sarà che gli atleti arrivano al massimo un’ora prima della partita direttamente e comodamente dall’albergo?!
    Sarà che non devono bivaccare e magiare dove possono ma hanno ampi spazi dove prepararsi all’evento?!
    E’ facile consigliare, più difficile realizzare sopratutto economicamente.
    La clonazione costa troppo, magari se viene bene forse riduce i costi….!??

  • Piacenza

    Ma piantiamola qua per favore sembrate tutti dei bambini!!! Ognuno continui per la sua strada….questo è un sito in cui bisognerebbe parlare della bellezza dello sport non criticare pesantemente e insultare.

  • sandro

    ai mondiali in germania io ci sono spero che vinca …… Italia

Rispondi

You May Also Like

Conero Roller show time 2010

SABATO 18 DICEMBRE ore 21 al PalaBaldinelli di Osimo Parteciperanno allo spettacolo: DEBORA SBEI ...

Corso giudici solodance 2008

scritta da Fabio Signorini  A Riccione durante lo scorso week end si è svolto ...

Artistico inline e obbligatori junior a Friburgo

RISULTATI SHORT INLINE RISULTATI LIBERO INLINE RISULTATI OBBLIGATORI FEMMINE JUNIOR RISULTATI OBBLIGATORI MASCHI JUNIOR ...