Debora Sbei si racconta a Skatingidea, un palmares davvero mondiale.

Abbiamo avuto l’onore di intervistare la campionessa del mondo Debora Sbei. Una carriera da principessa nel mondo del pattinaggio, sempre ai vertici Debora ha scritto la storia di questo sport con la sua tenacia e determinazione. Tanti i fans in tutto il mondo che seguono la tecnica e la perfezione di questa atleta da olimpiade… chissà se un giorno grazie agli sforzi dei campioni del mondo di oggi arriveranno campioni dei cinque cerchi sulle rotelle… Ora è il momento di Debora Sbei, ecco il suo palmares da urlo!!!!

11 medaglie d’oro, 3 medaglie d’argento ed 1 di bronzo ai Campionati Italiani

4 medaglie d’oro e 4 medaglie d’argento ai Campionati Europei

7 medaglie d’oro ed 1 medaglia d’argento ai Campionati Mondiali  

3 medaglie d’oro ai Grand Prix   

Quando sei nata e dove vivi?

Sono nata a Teramo il 01-01-1990 e vivo a Colleranesco, una piccola frazione del comune di Giulianova (Te).

Cosa fai nella vita oltre che pattinare?

Oltre che pattinare studio alla facoltà di ingegneria edile ad Ancona.

Quando hai iniziato a pattinare, come nasce la passione? 

Ho iniziato a pattinare all’età di 5 anni dato che il pattinaggio artistico era una passione di mia madre, che però non ha mai potuto praticare. All’inizio era un gioco per me ma con il passare degli anni, si è rivelata anche la mia passione…!!!

Com’è la giornata tipica della campionessa del mondo?

La mia giornata tipo varia in base al periodo dell’anno: l’inverno, non avendo gare, è dedicato maggiormente allo studio ed alla preparazione atletica mentre in estate, periodo in cui abbiamo più gare, mi alleno 2 volte al giorno per un totale di 4/5 ore.

Tanti mondiali… che emozioni ci racconti? Possiamo ricordare con te il mondiale del 2009?

La parola “mondiale” mi fa venire in mente forti emozioni vissute in questi anni e la parola “campionessa del mondo” mi fa pensare ad un obiettivo raggiunto ed alla realizzazione di un sogno, perchè diventare una campionessa mondiale è sempre stato un mio sogno.

I mondiali finora che ricordo con maggiore entusiasmo sono 2: il mio primo mondiale nella categoria Juniores nel 2006, perchè ho partecipato nella categoria Juniores pur essendo di età della categoria inferiore ovvero Jeunesse. Non avrei mai immaginato di poter vincere, come invece è accaduto; mentre l’altro è il primo mondiale nella categoria Seniores nel 2009, perchè sapevo che avevo come avversarie delle atlete molto forti e soprattutto più esperte di me come Tanja Romano, pluricampionessa mondiale. Per questa gara il mio obiettivo era conquistare una medaglia ma non avrei mai immaginato di poter prendere quella d’oro.

Quanto conta nella creazione del tuo programma la parte artistica?

Le coreografie della maggior parte dei miei programmi di gara è realizzata dal grande coreografo Sandro Guerra, è determinante.

Debora Sbei: presente e futuro.

Debora oggi. pattinatrice e studentessa. Quando smetterò di pattinare non so se vorrò insegnare, fare il giudice o meno ma credo che dopo tutti questi anni trascorsi nel mondo del pattinaggio sia impossibile abbandonarlo definitivamente.

Quanto conta la “testa” per eccellere nello sport?

La testa nello sport (come in molte altre occasioni) conta moltissimo, certo occorrono anche tante altre qualità ma se manca la TESTA è dura diventare un campione.

Lo sport è una palestra di vita?

Credo che si, lo sport sia una palestra per la vita…perchè impari a superare ed accettare le sconfitte, capisci che solo con tanto impegno e sacrificio ottieni risultati ed a volte devi anche saper attendere prima che questi arrivino, ti rendi conto come superare un ostacolo che può essere un infortunio nello sport o un grave problema nella vita.

PALMARES

CATEGORIA JEUNESSE
– nel 2005 CAMPIONESSA ITALIANA di libero e combinata, a Bologna
– nel 2005 VICE CAMPIONESSA EUROPEA di libero e combinata, a Copenaghen
– nel 2006 CAMPIONESSA ITALIANA di libero e VICE nella combinata, a Misano
– nel 2006 VICE CAMPIONESSA EUROPEA di libero e combinata, a Rence (Slovenia)

CATEGORIA JUNIORES
– nel 2006 CAMPIONESSA MONDIALE di libero, a Murcia (Spagna)
– nel 2007 CAMPIONESSA ITALIANA di libero e combinata, a Roccaraso
– nel 2007 CAMPIONESSA EUROPEA di libero e combinata, a Gujan-Mestras (Francia)
– nel 2007 CAMPIONESSA MONDIALE di libero e combinata, a Surf Paradise (Australia)
– nel 2008 CAMPIONESSA ITALIANA di libero e combinata, a Fanano
– nel 2008 CAMPIONESSA MONDIALE di libero e combinata, a Kaoushiung (Cina)

CATEGORIA SENIORES
– nel 2009 VICE CAMPIONESSA ITALIANA di libero e 3°posto di combinata, a Roccaraso
– nel 2009 CAMPIONESSA MONDIALE di libero, a Friburgo (Germania) – nel 2010 CAMPIONESSA ITALIANA di libero e VICE nella combinata, a Roccaraso
– nel 2010 CAMPIONESSA EUROPEA di libero e di combinata, a Vic (Spagna)
– nel 2010 CAMPIONESSA MONDIALE di combinata e VICE nel libero, a Portimao
– nel 2011 CAMPIONESSA ITALIANA di libero e combinata, a Roccaraso
– nel 2011 CAMPIONESSA MONDIALE di libero e combinata, a Brasilia
– nel 2012 CAMPIONESSA ITALIANA di obbligatori, a Calderara di Reno

  • Show Comments

Rispondi

You May Also Like

Evolution : Magma

Campionato Regionale F.V.G. 2008 Cividale del Friuli 10-02-2008 – Categoria Piccoli Gruppi www.polisportivaorgnano.it

Trofeo Barbieri 2009

sito ufficiale 2009 RISULTATI FINALI Sempre spettacolo al Trofeo barbieri con una delle specialità ...

curiosità : la pista di Murcia 2006

Una delle sfide più importanti è di avere una pista con un pavimento che ...