D’Alessandro e Girotto oro nel libero, Silvia Marangoni ottavo oro nell’artistico inline.

TUTTI I RISULTATI QUI

Certo la Nazionale azzurra ci ha abituato bene in questi anni ma anche considerando le precedenti edizioni ed un pubblico di appassionati dal palato fine, la prima settimana dei Mondiali di Brasilia dedicata agli junior si chiude con un bilancio trionfale. Non è solo per le sette medaglie d’oro su 9 titoli in palio (oltre a quello nell’Inline femminile con l’inossidabile Silvia Marangoni giunta all’ottavo titolo mondiale consecutivo) ma per una dimostrazione di forza complessiva dei nostri ragazzi che hanno offerto perfomance di livello assoluto: si è andati a medaglia con atleti già conosciuti e con altri alle prime apparizioni, con campioni appena rientrati da infortuni gravi e con altri “tirati giù dal letto” per una convocazione last minute. Una nuova generazione di talenti azzurri cresciuta tanto in quest’ultima stagione, quando sembrava che in alcune specialità in prospettiva ci fosse qualche “buco” ecco venire fuori la superiorità della scuola italiana.

Nel singolo femminile si è fatto fronte all’assenza grave di una fuoriclasse come Silvia Nemesio nel migliore dei modi: il titolo è andato aViviana D’Alessandro, già prima dopo lo short, interprete di un programma lungo esemplare. Argento per Chiara Colpo che non esprime la potenza atletica di Viviana ma è universalmente apprezzata per il pattinaggio brillante ed espressivo. A coronamento di un campionato pazzesco, considerando che fino a pochi giorni dalla partenza non avrebbe dovuto salire sul volo per Brasilia, Chiara ha vinto anche il bronzo nella combinata. Grandissima la gara maschile, con il titolo conquistato da Andrea Girotto, la consacrazione definitiva di quello che è probabilmente l’atleta più talentuoso sul palcoscenico internazionale, un fatto ancora più importante perchè conseguito al termine di una stagione travagliata per l’infortunio cha ha tenuto a lungo Andrea lontano dalle piste.

Non è stato meno bravo Simone Porzi, sempre affidabile e concreto: dopo il titolo iniziale negli obbligatori ha impegnato a fondo Girotto nella corsa all’oro del libero e ha vinto in scioltezza la classifica della combinata. Forse il risultato più sorprendente è quello della danza, una doppietta da applausi conseguita da Giulia Grossi/Andrea Losi e Melissa Masini/Simone Cellarosi che era difficile pronosticare, anche considerando il valore degli avversari. Nelle coppie artisticoElena Lago/Andrea Carnoli hanno vinto e bissato il titolo 2010 facendo gara a parte e dimostrandosi già pronti per il salto nella massima categoria. Veronica Saltalippi/Angelo De Benedictis, pur pagando qualcosa a livello emotivo per l’esordio mondiale, hanno mostrato le potenzialità per inserirsi in futuro nel solco della migliore tradizione della scuola riminese.

LIVE VIDEO STREAMING

Per domani giornata show precision!

‎10 piccoli gruppi entrata:
Renovatio primo
Evolution ottavo

‎11 gruppi precision entrata:
1.USA h 21.30 in Italia
2.ACCADEMIA
3.SINCRO ROLLER
4.ARGENTINA
5.ARGENTINA
6.CHILE
7.URUGUAY
8.PRECISION TEAM ALBINEA
9.URUGUAY
10.MILLENIUM ARGENTINA
11.GERMANIA

Tags:

  • Show Comments

Rispondi